Nella prima stagione, Dan Briggs è a capo della sezione Impossible Mission Force (IMF): un gruppo di espertissimi agenti segreti che lavorano per sventare ogni possibile attentato nei confronti della democrazia. Specializzati in travestimenti ed indagini sotto copertura (lavorano tutti come infiltrati) vengono inviati in missione dopo aver ricevuto un messaggio, in cui son contenute le istruzioni da seguire, su un nastro che si autodistruggerà subito dopo essere stato ascoltato.

Dalla seconda stagione (e in Il ritorno di Missione Impossibile) il team verrà guidato da Jim Phelps.

Curiosità

  • Il noto tema musicale della sigla è stato composto da Lalo Schifrin.
  • La seconda stagione della serie è rimasta inedita in Italia fino al 2010, quando La7 ha cominciato a trasmetterla. (La serie trasmessa da La7 è il sequel, tradotto con ‘il ritorno di missione’ e non ha nulla a che vedere con la seconda stagione della serie originale)
  • La struttura narrativa della serie inizialmente prevedeva che dopo aver ricevuto le istruzioni sui vari casi i responsabili della sezione scegliessero di volta in volta gli agenti segreti più adatti per ogni specifica missione. La scelta, che avveniva tramite le fotografie dei candidati, serviva a mettere in luce la partecipazione delle varie guest stars, ma poiché nella maggior parte dei casi a lavorare alle varie missioni erano sempre gli stessi membri del cast, la selezione venne abbandonata per evitare rallentamenti nel ritmo della narrazione.
  • Dopo il grande successo delle prime stagioni, all’inizio degli anni ’70 la serie vide un brusco calo di pubblico, che gli studiosi attribuiscono ad una crisi dei valori nella popolazione americana da imputare principalmente alla questione della guerra in Vietnam e allo scandalo del Watergate. E dopo le prime stagioni passate a combattere minacce alla pace ed alla democrazia internazionale, negli ultimi due cicli la squadra di agenti segreti si concentra su criminali “locali”: solo gangsters americani. E niente più complotti internazionali.
  • Fra le guest stars comparse nei vari episodi spiccano i nomi di molti attori di Star Trek, The Wild Wild West e Batman, che venivano girate tutte negli stessi studi televisivi. Sul set di Missione impossibile si sono avvicendati, fra gli altri: William Shatner, Leonard Nimoy (presente in quasi 50 episodi nel ruolo di Paris), Charles Napier, Joanna Cassidy, Fernando Lamas, James Patterson, Sugar Ray Robinson e Peter Lorre Jr.
  • Il famosissimo tema musicale della sigla, firmato da Lalo Schifrin, è il frutto delle indicazioni di Bruce Geller: la colonna sonora inizialmente proposta da Schifrin per la sigla di testa, infatti, non era piaciuta a Geller, che chiese al compositore di lavorare di nuovo al tema indicandogli una parte della musica composta per la sequenza finale dell’episodio pilota.

Ringrazio come sempre il mio pusher: https://it.wikipedia.org/wiki/Missione_Impossibile